CASA LONJER, realtà comunitaria triestina

Posted in Comunità intenzionali ed ecovillaggi

CASA LONJER, realtà comunitaria triestina

Di seguito una schematica presentazione della realtà comunitaria Casa Lonjer offerta, dai suoi membri, a viverealtrimenti.

Buona lettura!

Manuel Olivares

 

Introduzione

“Cura della terra, delle persone ed equa distribuzione”

Bill Mollison, padre della permacultura

 

Progetto dal 1999, in costruzione dal 2002, attivo e residenziale dal 2007

COMPONENTI: 4 adulti, 3 bimbe-i ed una cagnona

ECONOMIA: mista, con cassa comune per le spese di base, privata consapevole ed economia del dono per altri bisogni, esigenze, sfizi.

MISURA DEL TERRENO: circa mille metri quadri, affacciati su un bosco pubblico, poco distante dal centro cittadino.

ISPIRAZIONE: Casa Lonjer è una comunità intenzionale, sviluppa il suo cammino sul terreno dell’ecologia delle relazioni intra ed interpersonali, della cura e liberazione delle nascite, delle crescite e della terra e si propone il rispetto delle specificità culturali e spirituali.

Casalonjer valorizza un’alimentazione consapevole che nutra con gioia il corpo e lo spirito, in armonia con madre terra e tutti gli esseri che la popolano.

Casalonjer è una comunità di lingua e cultura mista italo/araba all’interno di un territorio italo/sloveno.

 

Iniziative principali

  • “Il cerchio nel bosco” : Laboratori educativi in natura per bimbe-i, attualmente, tra i 2 ed i 6 anni;
  • “femminile plurale”: cerchi di ascolto, creatività e sorellanza;

“assaggi di pedagogia libertaria”: laboratori mensili, dedicati a bimbe-i di tra i 4 e gli 11 anni, per apprendere giocando, creando e vivendo (“per crescere un bimbo ci vuole un intero villaggio” saggezza africana);

  • “intrecci di genitorialità”: cerchi sul tema delle relazioni educative e della genitorialità, sia di pancia che di cuore;
  • comunità auto-educante”: percorso verso la realizzazione, a Trieste, di un’esperienza educativa libertaria alternativa alla scuola statale;
  • creazione di occasioni di conoscenza e promozione di culture e pensieri diversi.
  • Scambi di saperi: laboratori tra adulti in cui mettere gratuitamente in circolo le proprie competenze.
  • Realizzazione di orti ed orti didattici

 

Progetto attuale

La comunità, dopo ormai dieci anni di vita, sentendo il desiderio di “uscire dalle mura”  sta offrendo competenze ed esperienza per la realizzazione di un ecovillaggio diffuso nel quartiere di Longera. E’ stato già individuato “Il cuore”, un grande spazio comune, ricavato dalla ristrutturazione di un antico fienile; qui socialità, educazione ed arte si intrecceranno al fine di coltivare il benessere di ognuno e di tutti.

  • Tutti i membri della comunità lavorano in ambito sociale, sia a casa che sul territorio.

 

Strumenti organizzativi

Cerchio emotivo e decisionale quindicinale, condivisione dei pasti, in cerchio a terra; ascolto attivo, fiducia ed aiuto concreto, sincera predisposizione alla scoperta e conoscenza dell’altro, di sé e di sé attraverso l’altro.

 

Apertura a nuovi membri

Sì, benvenute anche le visite ed i supporti personali al progetto.

 

Contatti

casalonjer@gmail.com; 3396194346

Gruppo Facebook

 

Per approfondire

 

Quindici anni di studi — in biblioteca e sul campo — sul vivere insieme.
Il quarto di una fortunata serie di testi sull’universo comunitario, ogni giorno più multiforme. Un excursus che, dalle prime comunità essene, giunge alle contemporanee esperienze di cohousing tentando di non trascurare nessuno: esponenti radicali della riforma protestante, socialisti utopisti, anarchici, hippies, kibbutzniks, ecologisti più o meno profondi, new-agers, cristiani eterodossi, musulmani pacifisti e altro ancora.
Una mappatura ragionata — su scala italiana, europea e mondiale — di gruppi di persone che abbiano deciso di condividere, in vario modo, princìpi, ambienti, beni di vario genere e denaro, di comunità sperimentali — spesso ecologiste — dove si sondino le suggestive sfide di uno spazio vitale comune.

 

Manuel Olivares, sociologo di formazione, vive e lavora tra Londra e l’Asia.
Esordisce nel mondo editoriale, nel 2002, con il saggio Vegetariani come, dove, perchè (Malatempora Ed). Negli anni successivi pubblicherà: Comuni, comunità ed ecovillaggi in Italia (2003) e Comuni, comunità, ecovillaggi in Italia, in Europa, nel mondo (2007).
Nel 2010 fonda l’editrice Viverealtrimenti, per esordire con Un giardino dell’Eden, il suo primo testo di fiction e Comuni, comunità, ecovillaggi.
Seguiranno altre pubblicazioni, in italiano e in inglese, l’ultima e di successo è: Gesù in India?, sui possibili anni indiani di Gesù.

 

Leggine l’introduzione

 

Prezzo di copertina: 16.5 euro Prezzo effettivo: 14 euro