Il CONACREIS.

Posted in Comunità intenzionali ed ecovillaggi

Il Coordinamento Nazionale Associazioni e Comunita di Ricerca Etica, Interiore e Spirituale é un’associazione a carattere nazionale che opera nell’ambito della promozione sociale. In questi anni in cui sta finendo un’epoca, è sempre più forte è l’esigenza di una società equilibrata e giusta, in cui il rispetto degli altri e del pianeta siano valori imprescindibili, Conacreis si propone come punto di incontro di tutti coloro – singoli, gruppi o comunità – che operano nell’ambito della ricerca interiore e delle discipline olistiche.  Le persone ed i gruppi animati da forti ideali di servizio etici e spirituali sono i protagonisti di una nuova cultura e di una nuova pratica, che propone risposte e strategie per una nuova visione dell’integrazione, del rispetto e della crescita degli esseri umani, in cui ragione e sensibilità trovano un nuovo punto d’incontro. Con questi obiettivi, Conacreis si fa promotore di iniziative concrete, che valorizzino la conoscenza dello straordinario patrimonio di esperienze ed opportunità di utilità sociale, costituito dal variegato mondo associativo della ricerca etica, interiore e spirituale.

Due parole di storia
Il progetto Conacreis muove i suoi primi passi intorno alla metà degli anni ’90 e si costituisce come associazione nel 1998. Nei suoi primi anni di vita l’attività dell’Associazione é stata prevalentemente centrata sull’obiettivo del riconoscimento civile dell’identita e del valore della ricerca etica e spirituale. Dopo anni di lavoro questo obiettivo primario é stato raggiunto: le associazioni di ricerca etica e spirituale possono entrare a pieno titolo e con la loro specificita all’interno della nuova legge che va a regolare le associazioni di promozione sociale: la legge 383/2000.

Le Attivita prevalenti dell’Associazione Nazionale CO.N.A.C.R.E.I.S. sono:
•    Rapporto armonico uomo-ambiente, salvaguardia della natura, educazione ambientale;
•    Benessere ed equilibrio psico-fisico-spirituale, formazione, scuola olistica nazionale;
•    Cultura, eventi, convegni, festival, convivenza etica e civile, nuova socialità, diritti,
formazione, emarginazione e disagio.

La dimensione associativa alla fine del 2008 si compone di oltre 120  associazioni presenti in 16 regioni d’Italia, con una base associativa di circa 15.000 soci.
CO.N.A.C.R.E.I.S. fornisce consulenze e primo aiuto nella costituzione di un’associazione, corsi di formazione per la gestione amministrativa, supporto tecnico e legale, possibilità di aggiornamenti periodici. Tutti i soci usufruiscono di un sistema di copertura assicurativa convenzionata ed è disponibile una polizza specifica per la tutela legale degli operatori olistici.

Ambiente e ricerca etica
Fin dalla sua costituzione, il Conacreis ha posto le questioni ambientali al centro del suo progetto e delle sue attività. La visione è quella di un ‘ecologia dell’individuo – del corpo, della mente e dello spirito – finalizzata all’ecologia dell’Ambiente nella sua interezza. Nell’idea di Lucia D’Arbitrio, fondatrice del Conacreis, le Associazioni di ricerca etica ed interiore posso attivamente svolgere un ruolo di “sensori e sentinelle” dell’Ambiente, perché costituite da persone attente, sensibili ed interessate al rapporto tra socialità e risorse naturali di un preciso territorio.  Con queste premesse, molti dei comportamenti e delle sensibilità propri del mondo associativo Conacreis si traducono in opportunità di educazione ambientale. L’idea di educazione ambientale è in questo caso declinata come la capacità di innovare i comportamenti rivolti all’ambiente, rileggendo il rapporto tra questo e gli esseri umani in maniera alternativa alla cultura dei consumi ed in un’accezione olistica.
Alcune attività sono rivolte ai minori, anche in collaborazione con strutture scolastiche. Altre iniziative uniscono le finalità didattiche agli aspetti artistici e culturali, anche in ambito musicale.  Una parte consistente del parterre associativo Conacreis è formato da ecovillaggi e comunità intenzionali, che nella pratica quotidiana mettono a frutto competenze utili alla società tutta. Sono molteplici le ricadute di questo patrimonio esperienziale, sotto forma di best practices, ma anche come occasioni di risparmio per la collettività.
A titolo non esaustivo questo riguarda la salute e la prevenzione sanitaria, l’educazione dei minori,  la prevenzione del disagio sociale e delle così dette “nuove povertà”, il recupero di territori marginalizzati, la tutela della biodiversità e dei prodotti tipici, la prevenzione del dissesto idrogeologico e molto altro ancora. Conacreis collabora con il Rive, la Rete Italiana dei Villaggi Ecologici, ad iniziative comuni volte a promuovere la conoscenza dei modelli sociali eco-compatibili ed a una proposta di legge, nazionale ed europea, che riconosca lo status giuridico di comunità intenzionali ed ecovillaggi.
Conacreis sta anche costruendo una Rete Etica che, principalmente tramite il web, favorisca il collegamento diretto tra consumatori responsabili e produttori, che condividono con i loro clienti l’eticità del proprio lavoro e dei beni venduti. La Rete aggrega non soltanto produttori biologici, ma anche fornitori di servizi e professionisti, con particolare attenzione ai settori della sostenibilità e della energie rinnovabili. Conacreis aiuta le associazioni aderenti ed i soci che lo desiderano a costituirsi come Gruppo di Acquisto Solidale.

Benessere e cultura olistica
La salute come atto preventivo nasce dal territorio, dall’alimentazione, dalla relazione con il proprio immaginario soggettivo. L’uomo è un mammifero gregario, nasce per cercare qualcuno con cui relazionarsi: bisogna lavorare per prevenire, pensando che l’essere umano non è un individuo, è un gruppo, pensando che la salute non è un concetto singolo ma un concetto collettivo.
Con questa premessa, la pratica e l’utilizzo delle discipline bionaturali, od olistiche,  atte ad un armonico sviluppo fisico, mentale ed interiore, costituiscono un importante compendio ad una migliore qualità della vita. L’obiettivo non tanto quello di aiutare le persone a stare meglio, ma di aiutarle ad essere maggiormente consapevoli di se, mettendo al centro del processo di miglioramento della società, il cambiamento della coscienza degli individui. “Sono definite discipline bionaturali le pratiche che stimolano le risorse naturali dell’individuo e sono mirate al benessere, alla difesa e al ripristino delle migliori condizioni della persona, alla rimozione degli stati di disagio psicofisico e quindi volte a generare una migliore qualità della vita. Le discipline bionaturali hanno inoltre le finalità di favorire la piena e consapevole assunzione di responsabilità di ciascun individuo in relazione al proprio stile di vita, e di stimolare le risorse vitali della persona, intesa come unità totale e indivisibile.”    Sotto la generica definizione di pratiche bionaturali od olistiche si raccoglie un elenco aperto di diverse centinaia di tecniche e discipline, tradizionali come innovative. L’attenzione è rivolta anche all’educazione ad un’alimentazione responsabile e vegetariana ed alla pratica del naturismo. L’utilità sociale di queste esperienze si esplica attraverso una preziosa opera di prevenzione, che si traduce in un risparmio tangibile per la spesa pubblica per quanto concerne i costi per l’assistenza sanitaria ed ospedaliera. La qualità della vita e la pratica di stili di vita armonici, previene in molti casi anche la necessità di ricorrere all’uso di farmaci, ad esempio antidepressivi e psicofarmaci, che i servizi sanitari erogano abitualmente. Dall’esperienza sviluppatasi nel circuito associativo Conacreis è nato il progetto SON, Scuola Olistica Nazionale, che si basa sulla necessità di instaurare un confronto tra le diverse scuole che da anni operano nei settori del benessere e della crescita del potenziale umano. Da questo incontro è nato un percorso formativo che unisce il meglio di ciascuna scuola e che, al contempo, ne tutela l’utenza. E’ momento di crescita per gli istituti che sono nati lontani dagli atenei: ora devono avere riconoscimenti ufficiali che sono ottenibili attraverso l’adeguamento agli standard formativi di qualità. Conacreis opera in tal senso anche per ottenere il riconoscimento professionale degli operatori olistici.

CONACREIS e sociale
Il progetto Conacreis si fonda sulla consapevolezza che le associazioni di ricerca etica, interiore e spirituale costituiscono nel loro complesso uno straordinario patrimonio di esperienze ed opportunità di utilità sociale. Questa ricchezza esperienziale si esprime in molteplici forme, di cui Ambiente e Benessere, costituiscono solo alcuni dei macro temi. Altri ambiti di applicazione sono messi al servizio della società, rivolgendosi a tutti i cittadini, compresi i così detti soggetti svantaggiati. Tra i primi beneficiari di questo impegno sul sociale ci sono le famiglie ed i formatori, per i quali è stato elaborato il progetto “Famiglie Consapevoli”. Altri campi di applicazione riguardano le attività culturali, attraverso una vivace attività convegnistica e di iniziative legate all’arte.

[Presentazione gentilmente fornita dal presidente del CONACREIS Elfo Frassino, appartenente alla comunità di Damanhur]

Articolo di approfondimento
Per un riconoscimento giuridico delle comunità intenzionali

Segreteria CONACREIS
Tel 0125 789773 fax 0125 789800
Email segreteria@conacreis.it
Sito Internet www.conacreis.it