La Rete Bioregionale Italiana.

Posted in Comunità intenzionali ed ecovillaggi

Documento d’intesa della Rete Bioregionale Italiana

Una bioregione è un luogo geografico riconoscibile per varie caratteristiche: clima, suoli omogenei, specie vegetali e animali, bacini idrografici nella loro integrità, versanti montani, eccetera, ma anche le culture umane, considerando in particolare quelle prodotte da popoli che da tempo immemorabile hanno saputo convivere in armonia con tutto questo.
Per bioregionalismo si intende la volontà di ri-diventare nativi del proprio luogo, della propria bioregione. Possiamo fare tutte le scoperte possibili, usare la tecnica, la scienza; possiamo andare sulla luna e comunicare via satellite, ma alla base della nostra sopravvivenza fisica, psichica e spirituale ci sono questi alberi, queste erbe, questi animali, queste acque, questo suolo del luogo dove viviamo. L’evoluzione sociale e tecnologica è ecologicamente compatibile solo su “piccola scala”, localmente e ancorata ad una visione olistica del sapere.
L’idea bioregionale consiste essenzialmente nel riprendere il proprio ruolo all’interno della più ampia comunità di viventi e nell’agire come parte e non a parte di essa, correggendo i comportamenti indotti dall’affermarsi di un sistema economico e politico globale, che si è posto al di fuori delle leggi della natura e  sta devastando, ad un tempo, la natura stessa e l’essere umano.
Il bioregionalismo si rifà ai principi ecocentrici , riconoscendo che l’equilibrio ecologico esige una profonda trasformazione nella percezione che abbiamo come esseri umani riguardo al nostro ruolo nell’ecosistema planetario. Questa consapevolezza non è qualcosa di completamente nuovo, ma affonda le sue radici negli antichi saperi dei popoli nativi in ogni parte del mondo e nelle grandi tradizioni spirituali occidentali e orientali.
Il modo più appropriato per iniziare a ri-abitare non è attraverso leggi o regolamenti imposti, ma ponendosi in prima persona in relazione al luogo in cui si vive: scoprendone i significati, gli scambi, individuandone i contorni, dedicandosi ad attività sostenibili con la propria bioregione.
L’idea bioregionale, punta ad inserirsi nelle pieghe della società; per riuscirci diverse possono essere le modalità, i linguaggi e le forme, ma, al di là delle differenze, ciò che accomuna i bioregionalisti è la consapevolezza di essere parte di un insieme senziente.
L’idea bioregionale è ispirata dai sistemi naturali e selvatici; per sua natura, pertanto, si esprime attraverso la forma decentrata.
Nell’introdurre questo concetto, si richiede la sensibilità di esporlo in modo che ogni persona, gruppo o realtà sociale lo senta proprio e nel proprio luogo si organizzi per radicarlo.

Per aderire alla Rete basta sottoscrivere il documento d’intesa, comunicando il proprio nome e indirizzo a:
Rete Bioregionale Italiana, Str. Digagnola 24 – 46027 Portiolo (MN)
Tel 0733216293
Email circolo.vegetariano@libero.it  
Blog Rete http://www.retebioregionale.ilcannocchiale.it

Riferimenti locali della Rete Bioregionale

BIOREGIONE ALTO GARDA
Oscar Simonetti (allevatore di  capre, scrittore, membro dell’associazione  “Fiori di campo”) Loc, Campo, 7 –  37010 Brenzone (VR)
Tel 045/6590036

BACINO IDROGRAFICO DEL SARCA-GARDA-MINCIO
Vincenzo Benciolini (membro del “Distretto di Economia Solidale” di Verona e dell’associazione “Fiori di Campo”) Palù della Pesenata, 37017 Colà di Lazise (VR)
Tel: 045/7590990
Email vincenzo. benciolini@tiscali.it

BIOREGIONE BACINO FLUVIALE DEL PO
Giuseppe Moretti (contadino, pubblica “Lato Selvatico”) Str. Digagnola, 24 – 46027 Portiolo (MN)
Tel: 0376/611265
Email: morettig@iol.it

BIOREGIONE ALTO OLONA
Carlo Salmoiraghi (insegnante) Via Leopardi, 18 int.38 – 21047 Saronno (VA)
Tel: 347/4313611
Email casalmo@tin.it

LIGURIA E BASSO PIEMONTE
Renato Pontiroli e Manù (artigiani-artistici e ortigiani, membri del C.I.R)
Borgo Cerri, 17030 Erli (SV)
Tel: 340/4933825
Email boscoselvatico@gmail.com
Blog http://selvatici.wordpress.com

LIGURIA
Chiara e Massimo Angelini (ricercatori di semi antichi, membri  del Consorzio della
Quarantina)
Via E. De Amicis, 3/18 – 17100 Savona –
Tel 347/9534511
Email scrivi@quarantina.it
Sito Internet http://www.quarantina.it

BIOREGIONE VALLE DEL SAVIO
Elena Avanzini e Maurizio Castellucci (insegnante,  naturalista) Via Staffette Partigiane, 220 – 47020 Gattolino di Cesena (FC)
Tel 0547/324614
Email vidrem@libero.it

TOSCANA
Massimo Toccafondi (Associazione “Venti di Terra”, pratica l’agricoltura naturale)
Loc. il Termine – 59025 Cantagallo (PO)
Email: vanessaniso@libero.it
Sito Internet http://www.associazioni.prato.it

ALTA TOSCANA E SARDEGNA
Mario Cecchi (membro del Popolo  degli Elfi,  del C.I.R. e della Rete degli Ecovillaggi)
“Avalon”, Via delle Valli, 184 – 51015 Montevettolini (PT)

BIOREGIONE VALLE DEL TEVERE
Jacqueline Fassero (traduttrice, poetessa) Loc. Piedimonte – 00018 Palombara Sabina (RM)
Tel 0774/634303
Email jackiejulien@alice.it      

Silvana Mariniello (attrice e autrice teatrale, membro dell’ass. “Donne in Nero”) L.go
A. Missiroli, 13 – 00151 Roma
Tel 06/5371184
Email salva.selve@quipo.it

Stefano Panzarasa (geologo, musicista, lavora per il Parco Regionale dei  Monti
Lucretili) –  ) Via dei Portici, 39 – 00010 Moricone (RM)
Tel 0774/605084
Email bassavalledeltevere@alice.it
Blog http://www.orecchioverde.ilcannocchiale.it

Alessandro Curti (antropologo) C.P. 15 – 06070 Colle Umberto (PG) –
Tel  333/1607740
Email pruneto.g@libero.it

Anna Maria Di Santo (scrive poesie) P.zza Martin L. King, 10 – 06088 Santa Maria degli Angeli (PG)
Email euannella@hotmail.com

BIOREGIONE ALTO CHIASCIO
Etain Addey (contadina, astrologa, scrittrice) “Pratale” Vallingegno –
06024 Scritto (PG)

BIOREGIONE COLLINE METALLIFERE
Francesca Mengoni (accudisce cavalli, scrive poesie) Podere Petraia – 58020
Ghirlanda/Massa Marittima (GR)

BIOREGIONE TUSCIA
Paolo D’Arpini (dirige il Circolo Vegetariano di Calcata, attivista olistico – ) Via del Fontanile, 12 – 01030 Calcata (VT)
Tel 0761/587200
Email circolo.vegetariano@libero.it
Sito Internet http://www.circolovegetarianocalcata.it

BIOREGIONE PARTENOPEA
Gino Sansone (attivista spirituale, dirige il Laboratorio “La Stella”) Rampe Petraio, 17 – Vomero – 80127 Napoli  Tel: 340/7830920

BIOREGIONE DEI FIUMI TRIGNO E TRESTE
Francesco D’Ingiullo (intreccia cesti) Casetta dei Buoi – 66050 Palmoli (CH) – tel: 329/8064297

SUD PENISOLA E SICILIA
Elena di Cristo (fabbrica scarpe artigianalmente) Via S. Antonio, 15 – 86071 Pizzone (IS)
Tel: 0865/951504 – 333/1198625
Email elena@marruca.com