Mattia Confalonieri: esperienze di vita, viaggio e sostenibilità

Posted in Blog

Mattia Confalonieri: esperienze di vita, viaggio e sostenibilità

Un bell’articolo del nostro caro collaboratore Mattia Confalonieri, recentemente di stanza ad Hanoi dove lavora presso Easia Travel.
Il nostro è difatti un ottimo viaggiatore, di cui possiamo segnalare diversi contributi per Viverealtrimenti.
Ad esempio un articolo-intervista: Prospettive di turismo comunitario presso comunità intenzionali ed ecovillaggi.
Molto bello, poi, il suo contributo sulla sua esperienza in Tanzania, in tre tranches.
Segue un suo articolo “trasversale” in cui offre glimpses di alcune sue esperienze di viaggio e di lavoro.
In particolare si sofferma sull’interessante network di NuMundo che davvero sembra tutto da approfondire.
Buona lettura!

 

Se dovessero chiedermi quale è stato il motivo che mi ha spinto a scegliere come destinazione per il mio internship la Namibia, risponderei d’istinto la curiosità.
Da sempre il diverso, il lontano ed il curioso mi affascinano. E’ difficile da spiegare, è come una fiamma che si è accesa dopo essere andato in Erasmus ad Istanbul. Un fuoco che mi arde dentro, provo a far risplendere la luce che sento di possedere e la trasporto come una fiaccola per il mondo. In Turchia trascorsi cinque mesi splendidi, per il coinvolgimento personale e la meravigliosa ricchezza culturale di un paese che è oggi più che mai in una fase di confronti, cambiamento e movimento sul fronte politico e dei diritti dell’uomo. Durante il periodo di studio Erasmus sono incredibili l’energia e l’entusiasmo che le menti studentesche hanno sprigionato, la capitale Turca e le persone incontrate soprattutto hanno permesso al mio animo di esploratore curioso di sbocciare. Ho qui aguzzato i sensi ed ho iniziato ad apprezzare il diverso, ad essere più curioso. Vivere a cavallo tra Europa ed Asia per un semestre mi ha permesso di dare spazio ad indipendeza e a vivere con me stesso.
Da allora ho intrapreso esperienze lavorative e di vita, che potessero in un certo modo contribuire a toccarmi nel profondo, per distanza, mancanza di affetti e soprattutto per il meticoloso processo di convivenza con sè stessi, con la propria anima, il proprio cuore ed i propri interessi.
Dal 2011 ad oggi ho vissuto, studiato, lavorato, riso, cenato, ballato, scherzato, esplorato la Turchia, la Namibia, Londra ed il Regno Unito, la Tanzania ed il Vietnam, dove attualmente lavoro.
Nei giorni trascorsi in questi luoghi mi sono confrontato con altri occhi, altre culture, abitudini e latitudini. Ciò che sempre cerco di portare con me è una grande energia di adattamento, apertura al diverso, all’altra cultura. Per nulla al mondo dovete rinunciare allo spirito curioso che in voi risiede. Lasciate che vi trasporti, è lui d’altronde che vi ha portato in questi posti dove ora vivete. Questo amore curioso matura dentro di voi, vostro compagno quotidiano di vita è il sorriso, che mai, per nessun motivo deve spegnersi. Che possa sempre splendere in eterno, nell’amore di vostra madre e vostro padre, nelle impronte lasciate dai vostri passi nel tempo.
Scambiate sorrisi e il vostro bagaglio esperienziale con le persone che incontrate, fatelo perchè questa vita è meravigliosa, una, nostra, qui ed ora. Sorridere migliora il proprio stato d’animo e quello degli animi che incontrerete.
Fermatevi un istante a pensare alla cosa che più vorreste fare, oppure al luogo che più vorreste visitare, o magari alla persona che vi piacerebbe vedere. Bene, ora, se questa cosa, questo luogo, o questa persona vi possono aiutare a stare bene, a sorridere, migliorare in qualsiasi modo, bè, saltate su quel treno, ora. Lasciate a casa le paure, le preoccupazioni, le costrizioni e fate della felicità il vostro più bel vessillo. I colori per dipingerla sono le persone di cui deciderete di circondarvi, i luoghi che attraversiamo a piedi, percorriamo in macchina, a bordo di un treno o fantasticando in volo tra gli Oceani. Ogni suono, ogni profumo, ogni piatto, ogni giorno che scandisce gli attimi di vita quotidiana diventeranno stimoli positivi per gioire, ora ed in futuro.
E’ davvero arduo riuscire a vivere ogni momento di vita senza pensare al passato, ai ricordi, a come le esperienze ci hanno formato. Oltremodo difficile pure non guardare al futuro, ai progetti che si fanno ed ai sogni che risplendono dentro di noi. Diffondendo sorrisi e amore sto provando a vivere ogni istante apprezzandone la sua unicità. Arrivare alla felicità non è un’impresa così facile da raggiungere, se però si è consapevoli di ciò che realmente incrementa il nostro livello di felicità, si è già a metà dell’opera. Amate, fate ciò che vi piace, dite a chi amate quanto è importante, abbracciate chi ne ha bisogno, chi non ne ha, fatelo perchè quel momento è magico. Non lamentatevi se qualcosa non va, sorridete e fate vedere al mondo la vostra gioia di vivere.
Io ho deciso di farlo provando a vivere in modo più sostenibile, ecologico e sorridente possibile. Un giorno si è soli nei propri pensieri e si naviga su orizzonti e dimensioni nuove, hai bisogno di ascoltare te stesso, e diventare il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
Radicate nei territori e proiettate nel futuro sono centinaia di migliaia le realtà comunitarie, ecologiche, pro eco sviluppo che scelgono di vivere mettendo al centro la propria felicità, l’equilibrio ed il rispetto dell’ambiente. Spesso non è per nulla facile lasciare un lavoro sicuro, le comodità che ci circondano, soprattutto in città, e scegliere di dar vita o prender parte ad una di queste realtà appena citate.
Affinchè un luogo di condivisione, educazione, spiritualità ed ecologia possa funzionare e portare risultati positivi e continuativi nel tempo è indispensabile che ciascun individuo, parte del progetto o che vorrebbe parteciparvi, sia consapevole di sè stesso, sappia ciò che vuole per sè e soprattutto per l’ambiente che lo circonda. Il cambiamento ha inizio all’interno di ogni individuo, che illuminadosi si risveglia nel mondo. Quando un meraviglioso giorno ci si accorge di non avere nulla, di essere tutto. Ciò di cui senti bisogno, che vuoi avere, è fittizio, non ti da nulla. Bè, quel giorno ti accorgi che la cosa che più conta al mondo è sorridere, è la tua felicità.
Prova ad uscire dai vincoli spazio temporali che condizionano la tua vita. Vivi ogni momento nell’eternità serena, gioisci dell’amore che danza nell’aria. Contagia le persone con la semplicità di un sorriso, porta armonia ai cuori. Fai il primo passo.
Negli ultimi 4 anni di vita ho avuto l’incredibile possibilità di poter vivere in paesi, realtà culturali e ambienti diversi tra loro, passeggiando per Istanbul a cavallo tra due continenti e in un momento storico culturalmente e socialmente significativo.

DSCN1486Terminati i sei mesi Turchi ho vissuto per 5 mesi in Namibia, a Swakopmund, tra racconti di Apartheid e paesaggi mozzafiato il mio battesimo in Africa mi ha regalato emozioni e momenti meravigliosi di confronto culturale, adattamento e mi ha permesso di entrare a contatto con mè stesso in un modo che mai prima avevo vissuto.
Terminata l’esperienza in Namibia sono rientrato in Italia, dove ho terminato gli studi in Turismo, Culture e Sviluppo del Territorio, scrivendo una tesi sul Turismo Comunitario, con Manuel Olivares come prezioso collaboratore.
Siamo a Luglio del 2014, l’estate a Riomaggiore, splendida località sulla costa Ligure nelle 5 Terre, è nella sua fase più calda e turisticamente movimentata.
Colgo al volo una proposta lavorativa a Londra e per altri 5 mesi questa volta è la metropoli più viva e spumeggiante d’Europa che alimenta ispirazione, pensieri e conoscenze, un aggregato di persone, luoghi e momenti meravigliosi hanno acceso in me l’amore per questa città.
Nell’attuale società in cui viviamo credo sia necessaria un deciso cambiamento di rotta, che conduca ad uno stile di vita migliore per noi, ma soprattutto per l’ambiente che ci circonda.
Circondato da un grande numero di persone che si lasciano sempre più condizionare dai soldi, da comportamenti prettamente consumistici, tralasciando troppo spesso semplici gesti e valori, nonchè la voglia di vivere questa meravigliosa vita che ci è stata donata, il mio intento è quello di cercare di fare della felicità la mia ragione di esistenza, cercando di incrementar la mia e quella della persone e degli elementi che mi circondano nel quotidiano.
In Italia così come in altri luoghi nel mondo sono diverse le persone e le realtà che stanno diffondendo e sviluppando stili di vita e valori sostenibili ed ecologici, di contatto quotidiano con la natura, con l’obiettivo di vivere collaborando in armonia con sè stessi e con l’ambiente ed i ritmi biologici di cui esso e noi abbiamo bisogno.
Paul Hawken è uno degli attivisti che, con il libro Blessed Unrest ci mostra le realtà organiche e biologiche esistenti nel mondo, le associazioni, le organizzazioni, risposta collettiva alla minaccia che l’ambiente vive, contrassegnata da un enorme degrado ecologico ed un rapidissimo cambiamento del clima. Paul analizza a fondo il funzionamento di questo movimento, quanto rapidamente cresca, come le diverse realtà sono tra loro connesse, per quale motivo sia ampiamente ignoto ai più, analizza la storia di questo movimento. Se concretamente queste persone possano riuscire a risolvere i problemi e le questioni che i governi oggi non riescono a risolvere, energia, lavoro, conservazione, povertà e riscaldamento globale, per citarne alcuni. Internet e le altre forme di comunicazione moderne hanno rivoluzionato ciò che oggi piccoli aggregati di persone possono raggiungere ed ottenere. Sono sempre esistiti network di persone con potere, ma fino ad oggi il mondo non ha potuto essere connesso come lo è attualmente. Gli individui parte di questo movimento vogliono salvare tutte le sacre basi cellulari dell’esistenza, l’intero pianeta e tutta la sua inconcepibile diversità. Consapevolmente ottimista, cosa bizzarra in questi tempi brulli e squallidi. Senza averne intenzione, è l’ottimismo che ha scoperto Paul Hawken.
Ma quante sono queste realtà, quante persone ovunque nel mondo trovano e sentono il bisogno e la necessità di cambiare il proprio modo di vivere, trovandosi in disaccordo con i valori e l’insostenibilità del mondo che li circonda.
Paul vuole che la nostra attenzione si concentri su quanto questo movimento che si sta diffondendo in ogni dove per il globo, le numerose realtà, i progetti, i movimenti per i diritti dell’uomo, delle donne, le associazioni a sostegno delle tribu indigene, per citarne solo alcune, siano in continua crescita. Risulta alle volte difficile cogliere questo movimento, questo cambiamento quotidiano. Attivisti, ecologisti, persone di spirito, natural builders, insegnanti, mentori, naturalisti, bioneers, ogni giorno si impegnano per cambiare il mondo e diffondere valori ed esperienze che migliorino le esistenze degli uomini, la loro felicità. Pensate però a quanto poco sapete circa questo momento, lo conoscete? Eppure percepisco tutto intorno a me un forte bisogno di risveglio ed illuminazione, il momento del cambiamento sta accadendo ora, intorno a noi, possiamo prenderne parte, nel nostro piccolo, contribuendo ad alimentare questo illuminante movimento di persone ed ecosistemi.

 

1236133_10151540315322811_544511103_nNuMundo

NuMundo è una piattaforma trasparente che permette a viaggiatori, ecologisti, nomadi e persone alla ricerca di un’esperienza di cambiamento di trovare modi innovativi e stimolanti di viaggiare, lavorare, vivere ed imparare.
NuMundo connette le persone ai centri e progetti che più si avvicinano a ciò che cercano ed a ciò che vorrebbero vivere. I diversi centri parte del network di NuMundo sono progetti sul territorio che offrono alle persone un percorso di cambiamento personale, educazione su stili di vita rigenerativi, ricercando modi per avere un impatto positivo sul territorio locale. Un impact center può essere un ecovillaggio, una fattoria organica, un centro yoga, ma anche un ostello, il fattore più importante riguarda i criteri di sostenibilità e di processo elencati sopra, che rendono l’esperienza che il centro offre, trasformativa, sia per l’individuo, che per il centro stesso.
Di seguito due best practices di ecovillaggi che fanno parte del network NuMundo:

Suderbyn Ecovillage, Gotland island, Sweden

Un luogo di comunità dove si pratica yoga, natural building e permacultura. Suderbyn è una comunità di persone aperte mentalmente provenienti da diversi paesi situata sull’isola di Gotland sul Mar Baltico. L’obiettivo a Suderbyn è quello di vivere a stretto contatto con la natura adottanto uno stile di vita più sostenibile. Parte del cibo che viene prodotto è coltivato seguendo tecniche di permacultura, all’interno dell’ecovillaggio sono sviluppate tecniche e corsi di costruzioni – edilizia naturali. Sul luogo si cerca di condividere e creare un ambiente di amicizia positivo e comunitario. Combinando uno stile di vita semplice di campagna ad innivazioni ecologiche ed idee sperimentali. L’ecovillaggio collabora con progetti educativi a livello locale ed internazionale.
L’ecovillaggio è stato fondato nel 2008 e si sviluppa su un’area di 10 ettari. Attualmente le lingue parlate dagli abitanti del centro sono l’Inglese, lo Svedese, lo Spagnolo, il Russo, l’Olandese, l’Ungherese ed il Fiammingo. I membri dell’ecovillaggio variano dagli 8 ai 15.
Un altra realtà di ecovillaggio che alimenta il network trasformazionale di NuMundo è Piracanga, situato sulla Peninsula de Maraú ad Itacaré in Brasile. Piracanga è un centro ed ecovillaggio situato sulla costa di Bahia, dove i partecipanti sviluppano progetti creativi e di ispirazione, per un mondo di pace e felicità.
Fondato nel 2004 e con un area di 100 ettari è tra i centri più grandi del network. Sul posto si parla lo Spagnolo, il Portoghese e l’Inglese, le persone che lo popolano variano dalle 150 alle 200.
Un team di persone che hanno a cuore il modo e soprattutto il suo presente e futuro.
NuMundo è una sensazionale piattaforma che permette a giovani, appassionati e curiosi di vivere esperienze di viaggio, di vita o di volontariato presso ecovillaggi, fattorie organiche, centri yoga e progetti culturali sul territorio.
Segnalando i propri interessi, le proprie passioni e le esperienze che più interessano alla NuMundo family si accede al network di centri, iniziative e progetti che NuMundo sviluppa e quelli con i quali collabora, aiutandoli a ricercare i profili adatti al proprio sviluppo.
L’obiettivo è quello di sviluppare una rete di esperti, collaboratori, volontari, mentori che possano diffondere valori di sostenibilità, ecologia, spiritualità e collaborazione, affinchè diventino elementi importanti nella vita di ognuno (in futuro). Esperienze che trasformano, cambiano chi le vive, attivano (avviano) e sviluppano le menti perchè possano essere maggiormente consapevoli socialmente, spiritualmente e contribuiscano a preservare e migliorare Madre Terra.

 

Mattia Confalonieri