Meditamare

Posted in Comunità intenzionali ed ecovillaggi

Meditamare

Aggiornamento a cura di Simona Camporesi

 

“Un ecovillaggio intenzionale e spirituale per la decrescita felice sul mare”: ecco come definiscono quelli di Meditamare il progetto messo in piedi da Senape, Associazione culturale di formazione e promozione sociale.
Sono tanti i progetti che ruotano attorno all’associazione: una rete sociale tra case private sparse nell’interno di Imperia, a una decina di chilometri da Porto Maurizio, dove si trova la sede operativa, ma anche il Progetto Ecovillaggio Co-housing Miramare, che prevede l’autorecupero di 3 ex caserme in disuso.
Mentre scriviamo è in atto anche un progetto di condivisione appartamenti alle Canarie, in particolare a Medano, una piccola cittadina sulla costa sud di Tenerife, dove è stata affittata anche una casa comune per singoli e famiglie che vogliano condividere il potere rigenerante del mare e del clima mite dell’arcipelago canario, assieme a tecniche di consapevolezza quotidiana come yoga, meditazione e tai chi.
L’idea alla base del progetto, in piedi dal 2009, è creare una rete di solidarietà concreta, una “realtà di coabitazione diffusa e futuro ecovillaggio collinare e marino nel rispetto degli spazi individuali”.
Gli abitanti aderiscono a uno stile di vita sobrio, incentrato sulla presenza e consapevolezza di sé nel qui e ora 24 ore su 24 (mindfullness) secondo i principi di Thich Nhat Hanh. L’alimentazione è vegetariana, con incursioni nel veganismo e crudismo; si prediligono i cibi raccolti in loco, biologici e integrali, sono bandite tutte le sostanze tossiche e stupefacenti, compresi alcol, caffeina e teina e si pratica il digiuno periodico.
Si persegue uno stile di vita sostenibile, ecologico e proiettato all’autosufficienza, basato sulla conoscenza delle risorse del territorio e su un saggio utilizzo delle stesse. All’ecovillaggio si praticano il risparmio energetico e delle materie prime, l’arte del riciclo, l’autoproduzione secondo i metodi dell’agricoltura biologica e sinergica (orti e uliveti).
Se grande attenzione viene rivolta alla Natura, altrettanto avviene nei confronti del benessere e della crescita personale, anche (ma non solo) in un’ottica spirituale.
Si praticano trattamenti naturali e ci si cura con la medicina alternativa.
Il progetto è in erba e al momento gli abitanti si sostengono economicamente con lavori part-time nell’ambito del turismo, a Porto Maurizio e Oneglia, anche se l’idea è quella di rendersi sempre più indipendenti nel perseguimento di uno stile di vita sobrio e naturale.
L’associazione è aperta a chiunque sia interessato a uno stile di vita simile, lontano da una politica consumistica e dedita agli sprechi, per sostituirla con una semplice e sobria, incentrata sulla natura, la ricerca interiore, lo yoga e la meditazione.
È attiva anche la modalità scambio lavoro, che comprende sia attività materiali che meditative (vengono richieste 6 ore al giorno tra lavoro e meditazione).

Meditamare
Borgo Prino,
18100 Porto Maurizio, Imperia
Tel 335 6262838
E mail meditamare@libero.it
Sito Internet www.meditamare.it

Pagina Facebook