Riflessioni per il giorno della luna piena, sabato 6 dicembre 2014

Posted in Blog

Riflessioni per il giorno della luna piena, sabato 6 dicembre 2014

Essere sommersi

Se compi un’azione malvagia
non ripeterla.
Evita di compiacertene nel ricordo.
Dolorosa è la conseguenza del male.

Dhammapada strofa 117

Quando perdiamo contatto con il nostro rifugio restiamo sommersi: veniamo assorbiti dall’attività della mente e perdiamo il senso della prospettiva. Il nostro rifugio è la presenza mentale ben sviluppata, una presenza incarnata, provata e collaudata sedendo, stando in piedi, camminando e stando sdraiati. Se un fondamento di retta consapevolezza non è saldamente costituito, le abitudini tendono a prendere piede; abitudini come l’indugiare malaccorto della mente nel passato. Se facciamo un errore, la pratica consiste nel mantenerne il ricordo nella consapevolezza solo per il tempo utile a imparare quanto dobbiamo imparare, e poi lasciarlo cadere, lasciar andare e ricominciare da capo. L’impeto delle emozioni negative ci sommerge solitamente quando la presenza mentale non è forte. Riaffermare consciamente e regolarmente il nostro impegno al rifugio è un modo di proteggerci dal restare sommersi.

Con Metta,
Bhikkhu Munindo

(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

 

Monastero Buddhista Santacittarama
Localita Brulla
Poggio Nativo, Rieti 2030

 

www.santacittarama.org
www.forestsangha.org (portale al nostro gruppo di monasteri)
www.fsbooks.org (E-books in inglese e italiano)
www.allisburning.org (immagini del Buddhismo Theravada)
www.saddha.it (amici del Santacittarama)